Joe Biden e la vergogna dei cattolici americani – MN #113

Scattato il cessate il fuoco tra il gruppo terrorista di Hamas nella striscia di Gaza e l’esercito israeliano. Il governo di Gerusalemme aveva dichiarato che una tregua sarebbe stata possibile solo dopo aver colpito alcuni obiettivi strategici di Hamas a scopo di deterrente.

Lo scontro era cominciato il 7 maggio con un confronto tra la polizia palestinese e quella israeliana nel complesso che circonda la moschea di Al-Aqsa a Gerusalemme. Poco dopo Hamas ha cominciato a lanciare razzi su obiettivi civili in Israele. L’esercito israeliano ha risposto immediatamente bombardando gli edifici in cui si trovavano i terroristi di Hamas e altri gruppi terroristici.

La maggior parte dei governi occidentali hanno chiesto che si arrivasse rapidamente a un cessate il fuoco, ma hanno riconosciuto il diritto di Israele di difendersi.

Il Segretario di Stato statunitense Antony Blinken ha dichiarato che:

“Israele ha il diritto di difendersi da questi attacchi missilistici e la differenza fondamentale e che un’organizzazione terroristica come Hamas prende di mira indiscriminatamente obiettivi civili, mentre Israele si difende e prende di mira unicamente le fonti dell’attacco”.

Una dichiarazione simile è venuta dal Segretario della Difesa statunitense Lloyd Austin.

Sempre Antony Blinken ha fatto una dichiarazione molto forte contro un altro gruppo terroristico sostenuto dal Libano e dall’Iran che è molto attivo nel Medio Oriente:

“La minaccia che Hezbollah pone agli Stati Uniti, ai nostri alleati, agli interessi nel Medio Oriente e a livello globale, richiede che le nazioni in tutto il mondo ne restringano le attività e distruggano le reti che ne facilitano l’esistenza”.

La Cina, che in questo periodo ha la presidenza del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non ha fatto nulla per fermare il conflitto, bensì ha mostrato solidarietà con la causa palestinese.

Dal 2008, Hamas ha smesso di utilizzare razzi artigianali e utilizza razzi militari di fabbricazione cinese che possono colpire obiettivi con precisione molto maggiore su una distanza molto più lunga e che possono produrre danni molto più gravi dove colpiscono.

La Iron Dome israeliana è riuscita comunque ad abbattere gran parte dei razzi in arrivo e l’aviazione e l’esercito israeliano hanno distrutto diversi obiettivi strategici usati da Hamas.

Russia e Stati Uniti hanno fissato un incontro diplomatico per giugno.

Questo è un problema per la strategia dei 4 fronti che Pechino ha descritto recentemente in uno dei documenti del partito comunista cinese.

Joe Biden e gli alleati in Vaticano

Il Vaticano difende Joe Biden contro le proteste avanzate dall’arcivescovo di San Francisco Salvator Cordileone e dall’arcivescovo del Kansas Joseph Neumann in relazione alle posizioni pro-aborto della coppia Biden-Harris.

I vescovi americani si stanno sempre più rendendo conto che la presenza del primo presidente cattolico alla Casa Bianca dopo John Fitzgerald Kennedy, la realtà dei cattolici negli USA sta per essere compromessa.

Appoggiato sia dal Vaticano sia, indirettamente dalla congregazione statunitense dei vescovi con una lettera avviata a tutti i cattolici americani, Joe Biden sta dando seguito a tutta una serie di politiche che renderanno obbligatorio l’aborto finanziato dallo stato anche in strutture gestite da cattolici.

Il cardinale di Los Angeles José Horacio Gomez, presidente della Conferenza dei vescovi cattolici statunitensi, aveva aperto il discorso sulla questione già il 20 gennaio 2021 con una dichiarazione abbastanza sommessa:

“Il nostro nuovo presidente ha promesso di sostenere certe politiche che favorirebbero la diffusione di malignità morali e che minacciano la vita a la dignità umana, in modo più grave nell’area dell’aborto, della contraccezione, del matrimonio e del gender.

E’ una grande preoccupazione per la libertà della Chiesa e per la libertà dei fedeli di vivere secondo la propria coscienza”.

Si tratta di una dichiarazione all’acqua di rose rispetto a quanto fatto dall’amministrazione Biden nei primi 100 giorni di attività. Come dice il commentatore cattolico americano Rodney Pelletier:

“Joe Biden e Kamala Harris hanno dimostrato un impegno senza sosta verso l’infanticidio e verso la distruzione della famiglia costringendo le persone a tradire le proprie coscienze per sostenere la cosiddetta ideologia transgender”.

L’arcivescovo di Chicago, il cardinale Blase Cupich, aveva già censurato il commento di Gomez classificandolo come “mal concepito” e “un fallimento istituzionale interno della Chiesa” poiché è stato pubblicato senza “una consultazione collegiale interna che è la prassi consueta per dichiarazioni che rappresentano i vescovi americani e ne ottengono il considerato appoggio”.

Rimarchiamo che Chicago è una città con un tasso di criminalità ai vertici delle classifiche statunitensi e patria di Barack Obama, e che il cardinale Blase Cupich si è autonominato portavoce negli USA per il Papa.

Gomez aveva quindi ventilato l’idea di scrivere collegialmente una lettera da parte di tutti i vescovi americani e indirizzarla a Biden affinché si astenesse dal ricevere la comunione, ma l’iniziativa è stata subito frenata dal Cardinale Luis Francisco Ladaria, gesuita, e Prefetto a capo della Congregazione per la Dottrina della Fede, l’evoluzione moderna della struttura che in tempi non tanto lontani gestiva l’inquisizione.

La dichiarazione del cardinale Ladaria in una lettera inviata a Gomez è la seguente:

“Sarebbe fuorviante – scrive il cardinale – se una tale dichiarazione desse l’impressione che l’aborto e l’eutanasia costituiscano da soli le uniche questioni gravi dell’insegnamento morale e sociale cattolico che richiedono l’intervento della Chiesa.

Ogni affermazione della conferenza episcopale relativa ai leader politici cattolici dovrebbe essere contestualizzata nella più ampia cornice della dignità di ricevere la comunione da parte di tutti i fedeli, anziché da parte di una sola categoria dei politici”.

Non ci sarà quindi nessuna scomunica, neanche autoimposta, per i politici che affermano di essere cattolici mentre sfidano apertamente la dottrina della Chiesa. Al tempo stesso i vescovi disposti ad accettare le posizioni cattolicamente incompatibili di Biden, sono pronti a usare tutta la propria autorità per perseguitare i sacerdoti che predichino la verità alla propria congregazione.

La Chiesa Cattolica americana continuerà a essere sempre più divisa come lo è la nazione sotto un governo che ha appena creato una nuova sezione di polizia segreta per spiare sull’attività cospiratoria delle persone che non approvano le dissennate scelte della Casa Bianca. Il secondo presidente cattolico nella storia americana ha un grande maestro a cui ispirarsi.

E’ famoso il motto di Sant’Ignazio di Loyola, ex-militare spagnolo e fondatore della Compagnia di Gesù:

“Nessuna tempesta è insidiosa quanto una calma perfetta, e nessun nemico è pericoloso quanto la totale assenza di nemici”.

Nata per combattere la riforma protestante, la Compagni a di Gesù che prende questo nome perché è strutturata come una compagnia militare e ne segue le regole, fu sciolta da papa Clemente XIV nel 1773 una volta che la diffusione della riforma protestante si era arrestata e la Compagnia era diventata troppo pericolosa anche per il papa. Nel momento in cui firmò il decreto con cui scioglieva la Compagnia di Gesù, papa Clemente XIV disse:

“Ho firmato la mia condanna a morte”.

Nove mesi dopo era morto. Da allora non c’è più stato un solo papa che si è chiamato Clemente.

Fu tuttavia ricostituita da papa Pio VII nel 1814 per combattere l’ondata laica avviata dalla rivoluzione francese. L’esistenza della Compagnia si basa sulla continua necessità di combattere un nemico esterno che per la compagnia può assumere forme diverse a seconda dei periodi storici.

Joe Biden e la sua amministrazione hanno fatto tesoro dell’insegnamento gesuita e stanno facendo di tutto per creare nemici anche immaginari nella società americana, come ad esempio la discriminazione contro i gender e il razzismo fasullo.

Lo scandalo di Planned Parenthood

In materia di aborti, la questione negli USA tocca un enorme business che gira intorno al mondo della sanità e delle case farmaceutiche.

Il progetto federale degli aborti statunitensi promosso da Joe Biden e dal suo partito finanzia la società Planned Parenthood. Si tratta di un’organizzazione privata che è stata coinvolta in numerosi scandali che coinvolgono pratiche disumane sui feti e la vendita di parti del feto per ricerca medica.

Il padre di Bill Gates, William Gates Sr., è stato parte del consiglio di amministrazione di Planned Parenthood ed è stato il creatore originale della Bill e Melinda Gates Foundation che ha donato $1,73 miliardi a Planned Parenthood nel 1999, utilizzanti in Sud America per combattere la violenza basata sui gender. Melinda Gates è stata particolarmente dedicata all’eguaglianza dei gender. Ha anche ricevuto la medaglia della libertà nel 2016 da Barack Obama e nel 2017 il governo francese le ha riconosciuto la Legion d’Onore.

In questo video vediamo due rappresentanti di alto livello di Planned Parenthood che parlano delle loro attività con un giornalista investigativo che si finge interessato all’acquisto di porzioni del feto.

E’ un incontro dei vari affiliati della società dove si passano contatti per fare business e aumentare il fatturato. Il segmento viene aperto da uno spezzone di intervista condotto da Tucker Carlson, uno dei principali anchorman di Fox News che chiede Dawn Laguens, vicepresidente esecutivo di Planned Parenthood, che cosa sente quando il feto ha un cuore che batte prima che venga ucciso.

Lei risponde dicendo che prende seriamente il lavoro medico che viene svolto in modo compassionevole dai medici che lavorano nella rete di Planned Parenthood.

Le persone intervistate sono due dottoresse che sono direttamente impegnate nell’esecuzione di aborti su vasta scala: DeShawn Taylor che, dopo essere stata responsabile medica per l’Arizona di Planned Parenthood, ha aperto una propria clinica sempre in Arizona. Il suo titolo infatti è Direttore medico emerito di Planned Parenthood Arizona, e la dottoressa Deborah Nucatola, direttore senior dei servizi medici di Planned Parenthood Federation of America, la struttura che coordina le varie cliniche affiliate.

Si tratta di un meeting tra imprenditori impostato a come fare più soldi collaborando tra loro e ricevendo soldi da altre fonti, come società di ricerca. L’intervistatore si è presentato come l’intermediario di una società di ricerca medica alla ricerca di arti smembrati da un feto vivo.

Il video mostra chiaramente come il feto venga smembrato di proposito e come venga spesso ucciso con una sostanza chimica, la digossina affinché non opponga resistenza nell’estrazione perché altrimenti dopo le 20 settimane combatte per non essere tirato fuori.

Preferiscono smembrare il feto così da non doverlo poi cremare.

Nel caso esca che è ancora vivo, la legge dell’Arizona prevede che venga trasportato all’ospedale, ma DeShawn dice che basta fare attenzione a chi c’è nella stanza, lasciando intendere che preferisce non portarcelo e uccidere il feto fuori dall’utero contravvenendo alla legge.

DeShawn Taylor non mostra nessuna reazione al fatto che il feto sia vivo e combatta nel momento in cui cerca di estarlo, salvo il lamentarsi che le fanno male le braccia. E’ abituata a questo tipo di racket dove un’altra società, Novogenix, andava a prelevare gli altri smembrati nella sede di Planned Parenthood di Los Angeles dove lavorava prima.

La legge del Texas che controlla il battito cardiaco

Greg Abbott, governatore repubblicano e cattolico del Texas ha firmato la nuova legge che proibisce l’aborto in Texas dopo che il battito del feto diventa distinguibile. Questo vorrebbe dire in alcuni casi impedire l’aborto dopo la sesta settimana.

La sede texana di Planned Parenthood ha dichiarato che questa legge è una delle più estreme nella nazione.

Il senatore del Texas Bryan Huges che ha partecipato alla preparazione della legge ha dichiarato:

“Il Texas Heartbeat Act è la più potente legge pro-life nella storia del Texas e sarà un modello per tutta la nazione”.

Chelsey Youman, direttore per gli affari legislativi della Human Coalition Action Texas, ha dichiarato:

“Il parlamento e il governatore hanno dato la priorità a questa legge storica e firmandola, l’anno prossimo verranno salvate circa 50,000 vite umane nel solo stato del Texas”.

Roberto Mazzoni

 

Altre fonti:

https://www.centerformedicalprogress.org/

https://www.churchmilitant.com/news/article/rome-is-burning

https://www.vaticannews.va/it/vaticano/news/2021-05/vaticano-lettera-ladaria-vescovi-usa-comunione-politici-aborto.html

https://www.churchmilitant.com/news/article/100-days-of-biden

https://www.nickiswift.com/399579/the-truth-about-the-bill-melinda-gates-foundation/

https://www.theepochtimes.com/blinken-calls-hezbollah-threat-us-blacklists-7-lebanese-nationals_3812723.html

https://www.theepochtimes.com/what-role-does-china-play-in-the-israeli-palestinian-conflict_3821953.html

https://www.theepochtimes.com/texas-governor-signs-bill-banning-abortions-after-fetal-heartbeat-detection_3822393.html

https://www.wired.com/2008/12/hamas-chinese-a/

https://en.wikipedia.org/wiki/Hamas

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere informato ogni volta che ne esce uno nuovo, iscriviti alla nostra newsletter.

Inviando questo modulo, acconsenti alla ricezione di newsletter ed email di marketing da parte di Mazzoni News, 1652 Harvard St, Clearwater, FL, 33755, US, https://mazzoninews.com.

Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento cliccando sul link alla base delle email che riceverai da noi. Per informazioni su come gestiamo la privacy, per favore consulta la nostra privacy policy.


Commenti:

Possiamo fare informazione indipendente grazie al tuo sostegno. Se trovi utile il nostro lavoro, contribuisci a mantenerlo costante
Inserisci il tuo indirizzo di email qui sotto per sapere ogni volta che esce un video.

Inviando questo modulo, acconsenti alla ricezione di newsletter ed email di marketing da parte di Mazzoni News, 1652 Harvard St, Clearwater, FL, 33755, US, https://mazzoninews.com.

Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento cliccando sul link alla base delle email che riceverai da noi. Per informazioni su come gestiamo la privacy, per favore consulta la nostra privacy policy.


Video collegati

Google condannato – Twitter svalutato - Gates divorziato – Biden castigato – MN #111