Seleziona una pagina

Seth Holehouse: il futuro della Cina e il Risveglio Americano

Come l’influenza cinese cambierà nel futuro degli USA e qual è il fenomeno sociale più marcato tra gli americani in questo momento.

Trascrizione del video di Seth Holehouse:

Questa è una settimana triste per l’America. Vedere brava gente che viene calpestata mentre il male trionfa, mi fa sentire male allo stomaco. È come se avessimo combattuto questa battaglia per così tanto tempo, da aver esaurito ogni opzione e ogni speranza sembra persa. Ma in qualche modo, in realtà, mi sento meglio e ho di nuovo speranza, il che è davvero bello. E vedendo questo, ho pensato: fammi vedere, fammi capire come sono riuscito a trovare la speranza, come faccio a trovare la mentalità e l’energia per continuare ad andare avanti.

E forse posso condividerlo con voi.

Forse potrebbe aiutarvi o forse no. Però non fa male provarci. Quindi passerò un po’ di tempo, è un po’ più informale, solo per parlare con voi di come ho trovato un modo per andare avanti e di come ora sto guardando al futuro e in realtà sono un po’ eccitato per quello che verrà. Voglio condividere questo con voi ora. Ora, può sembrare controintuitivo, ma ciò che mi dà una tonnellata di speranza è la Cina. Ora, perché? Potreste chiedervi.

Se avete guardato gli altri miei video, credo tutti fino a questo punto, potete vedere che ho una forte opinione sul ruolo della Cina in quello che sta succedendo.

Il ruolo della Cina rimane centrale

Credo che la Cina sia dietro a molto di ciò che vediamo accadere nei media. Credo che siano dietro a molto di quello che vediamo accadere a Washington, D.C. Credo che ci sia molto di quello che è successo persino con il virus. Penso che non sia stato solo un incidente. Questa è un’altra storia. Ma credo anche che ciò che vediamo accadere nel nostro paese è fondamentalmente, come ho detto, tutte le strade portano alla Cina. OK.

Quindi, se guardate il PCC, il Partito Comunista Cinese, e capite a che punto della storia si trovano in questo momento. Potrebbero sembrare molto forti: “L’arte della guerra”. Se sei forte, agisci da debole se sei debole e forte. Bene, io credo che, benché sembrino molto forti con il loro esercito e tutte queste cose che stanno facendo, credo che entro il prossimo anno o due anni, c’è una buona possibilità che vedremo il collasso del Partito Comunista Cinese.

E ci sono alcune cose che mi dicono questo. E il motivo per cui questo mi dà speranza è perché, come ho detto, penso che è un po’ quello che sta succedendo. Il nostro paese è legato a loro. E se cadono, molte delle strutture di potere che hanno messo in piedi cadranno con loro. E penso che vedremmo molto rapidamente un cambiamento significativo in ciò che sta accadendo nel nostro paese. È come se, sapete, il burattinaio, sapete, morisse e i burattini scappassero liberi.

Questo è un modo di vedere la cosa. Così quando guardo alla Cina una cosa che vedo è il virus. La Cina, penso che fin dall’inizio abbia fatto, credo si possa dire, un ottimo lavoro di copertura di ciò che sta accadendo con il virus nel loro Paese. Ed è una cosa molto comune nel comunismo. Se si guarda indietro a quello che è stato chiamato il grande balzo in avanti, se si guarda indietro a quello che è stato il grande balzo in avanti con Mao, quando credo che decine di milioni di cinesi morirono per una massiccia carestia, quello che hanno fatto è che hanno fissato le richieste per la produzione di grano a diversi villaggi e tutti i diversi tipi di strutture cittadine.

E così le persone che dovevano riferire verso l’alto quali erano i loro livelli di produzione e fondamentalmente se riportavano numeri sbagliati, venivano uccisi, sostituiti, gettati in prigione, che i funzionari a livello locale. Quindi, con quello che state vedendo accadere con il virus, credo che sia la stessa identica cosa che sta accadendo lì, dove fondamentalmente stanno dicendo dall’alto, sapete, non potete avere questi numeri di virus.

Non si può mostrare un aumento dei numeri, ecc. Così, quando si scende ai livelli locali, nel fare rapporto verso i livelli superiori, stanno mentendo. Quindi diciamo che potrebbero avere avuto diecimila, diecimila morti nella loro città locale. OK, bene, se dicessero che hanno avuto 10000 morti finiranno nei guai, potrebbero dire che abbiamo avuto solo 100 morti e stiamo vedendo i numeri diminuire. Quindi molte delle fonti che seguo e che sono molto informate su ciò che sta accadendo in Cina credono che il numero di morti in Cina sia di milioni, di milioni, se non di decine di milioni.

Quindi questa è una cosa significativa perché hanno fatto propaganda del successo di come gestiscono il virus e tutto il resto. Ma penso che il virus stia effettivamente paralizzando il loro intero paese e lo tratterò in episodi successivi. Ma se guardate, ci sono un sacco di cose che stanno trapelando, come i video che ho visto un paio di giorni fa di loro che costruiscono questi enormi centri di contenimento. In pratica, immaginatevi dei container per spedizione con finestre sbarrate. E immaginate 3000, 4000 di questi disposti in un campo per l’isolamento.

Ci sono video in cui chiudono intere città. Ho appena visto un video questa mattina di una donna che cercava di strisciare o scavalcare un muro che era un muro di contenimento con la polizia che la inseguiva. L’hanno tirata giù e l’hanno arrestata perché era in una zona di quarantena. Quindi penso che, mentre sembra che stiano presentando il fatto che stanno facendo molto bene, penso che siano in una situazione molto peggiore di quella che vogliono farci sapere. Penso che sia già abbastanza brutto che tutta la loro società sia stata messa in una situazione molto, molto precaria a causa di questo, il che ci porta fino al governo.

Il movimento “Lasciamo il CPP”

Il problema con loro, e non voglio entrare nei dettagli di questo, è che c’è una massiccia lotta intestina tra più fazioni all’interno del CCP. Quindi non è come se tu avessi. Qui hai una lotta tra destra e sinistra. Là è diverso. Non è come qui. È molto fondamentale. È come se ci fossero quasi due diversi governi rivali che combattono, il vecchio e il nuovo che combattono, il che ha davvero indebolito il Paese. E infine, c’è un movimento in Cina chiamato “Lasciamo il CCP”.

Così quando le organizzazioni comuniste, il modo in cui crescono, hanno membri, giusto. Quindi c’è la lega dei giovani quando sono molto giovani e i giovani pionieri e la lega dei comunisti principale. E così il movimento “Lasciamo il PCC” è un movimento di base che è iniziato 10, 15 anni fa. E ha portato letteralmente a centinaia di milioni di persone in Cina che rinunciano al Partito Comunista Cinese, fondamentalmente dicendo, sentite, ne abbiamo abbastanza.

Stiamo rinunciando pubblicamente al Partito Comunista Cinese, che se si guarda al comunismo e a come mantiene il suo dominio sul popolo, la cosa più grande è che usa la paura per tenerli così spaventati, anche in una stanza chiusa, non parleranno male del Partito Comunista Cinese perché hanno tanta paura che ascoltino e che cosa farebbero.

Quindi quello che si vede è che con così tante persone, letteralmente centinaia di milioni, una grande fetta della loro popolazione che rinuncia pubblicamente al PCC, la gente ha smaltito la paura e ora vede al di là delle bugie.

Come se si guardasse alla Romania, che aveva un regime brutale, brutale. Il loro regime comunista era sostenuto dal KGB. Uno dei maggiori fattori che ha portato alla caduta del comunismo in Romania è stato un transfuga negli Stati Uniti che ha scrisse un libro chiamato “Red Horizons”. E credo che fosse Radio Free Europe. Radio Europa lo trasmise in Romania. E ciò che il libro conteneva, era fondamentalmente una denuncia delle atrocità del regime.

Quindi un modo in cui il comunismo rimane al potere è che controlla l’informazione, i canali di propaganda. Tutto è sotto il loro controllo. Quello che puoi dire online, quello che dicono i media, tutto. Il che suona un po’ familiare, vero? Così quello che è successo in Romania è che hanno trasmesso questo libro nel Paese e la gente è stata in grado di accedere alle informazioni che mostravano ciò che stava realmente accadendo. E una volta che la gente non ebbe più la stessa paura e vide attraverso l’illusione e attraverso il fumo e il gioco di specchi del comunismo, il partito cadde molto rapidamente.

E così penso che questo è ciò che sta accadendo in Cina: la gente si sta davvero svegliando e non lo sopporta più. Stanno iniziando ad opporsi davvero al regime comunista. Quindi è una spiegazione un po’ più lunga. Ma quando torno indietro, questo è in realtà ciò che mi dà molta speranza, è che, come ho detto, credo che siano sull’orlo del collasso. E penso che sia qualcosa che cercano di prendere l’America per cercare di entrare qui.

E hanno avuto molto successo in molti modi. È stato un piano a lungo termine, ma penso che sia quasi come un ultimo sforzo, perché è quasi come se la nazione che li ospita li abbia respinti, così stanno cercando di attaccarsi a qualche altro posto per sopravvivere. E penso che gli americani, come vedremo, man mano che più americani si sveglieranno e capiranno questo, lo rifiuteranno come mai prima d’ora, una volta che vedranno davvero cosa sta succedendo nel nostro Paese.

Questa è la mia analisi della Cina. Come la Cina si relaziona al nostro Paese e perché ho speranza andando avanti, indipendentemente da ciò che vedo accadere con la politica o i social media qui nella nostra nazione, perché credo che i loro malvagi burattinai siano sul punto di crollare.

Il ruolo di Trump non è finito

Quindi questa è una cosa. Una cosa che mi dà anche speranza è, in realtà, il presidente Trump. E so che ho osservato molte delle reazioni da quando si è fatto da parte e da quando la nuova amministrazione ha prestato giuramento. E la gente si è sentita abbandonata, e ci sono state un sacco di cose diverse che hanno provato rabbia, anche odio, persone che erano sostenitori del presidente Trump. Quello che credo è che il presidente Trump sappia esattamente cosa sta succedendo. Se si guarda a quello che ha fatto durante il suo mandato, insieme a Mike Pompeo, ed alcuni degli altri che erano in carica, sono stati molto, molto duri con il PCC.

E credo che più della maggior parte degli americani e anche degli studiosi, Trump capisca davvero in che situazione si trova l’America in questo momento. E non credo che si farebbe semplicemente da parte e andrebbe a vivere la sua vita, che, naturalmente, non può nemmeno andare a vivere una vita normale perché ce li avrà addosso come sta già succedendo. Quindi credo che stia ancora combattendo per il popolo americano. E se guardaste alcuni dei messaggi nei suoi recenti discorsi in cui ci dice che il meglio deve ancora venire e tutte queste cose diverse per incoraggiarci, non credo davvero che si sia fatto da parte e abbia finito.

Penso che ci siano molti piani che sono in lavorazione e che si stanno ancora sviluppando e che non vediamo in questo momento. E possiamo continuare a cercare la prossima data o la prossima speculazione. Ci porta solo a girare in tondo. Ma fondamentalmente, quando era il nostro presidente negli ultimi quattro anni, l’ho sostenuto. Era il mio comandante in capo. Ho guardato a lui e lo faccio ancora. Sento ancora che è il mio leader.

E sento ancora che il suo ruolo nel guidare il popolo americano attraverso questo e nell’aiutarci attraverso questo non è finito. E questo mi dà speranza.

Un’altra cosa che si collega alla transizione dell’amministrazione in questo momento è che penso che molte persone negli ultimi due anni, come ho detto, si sono davvero svegliate per quello che sta succedendo. E penso che quando dico svegliarsi, cosa intendo con questo? Beh, penso che per un tempo molto lungo, i media mainstream, sapete, Big Tech, i politici, Hollywood, ci hanno fatto addormentare, soprattutto il popolo americano nel mondo, che segue le tendenze culturali americane.

Ci hanno cullato nel sonno con queste bugie, fondamentalmente, e noi ci abbiamo creduto. E così anche voi che guardate, chiedetevi, sapete, quattro anni fa, tre anni fa, otto anni fa, se qualcuno avesse detto: “Ehi, è tutto falso, la CNN è falsa, tutto questo è tutto falso corrotto”, avreste detto, oh, il tuo mi sembra un po’ di complottismo. Ma ora penso che sia diventato un luogo comune e così tante persone stanno vedendo chiaramente quello che sta succedendo ora.

E la cosa divertente è che se andate alla Casa Bianca su YouTube, Youtube.com/whitehouse, ora che il potere è passato a Biden e guardate la reazione, andate a leggere i commenti e guardate anche i like (pollice alzato) e i dislike (pollice verso). Il rapporto è incredibile. Potrebbe essere 15000 like contro 3000 dislike. E il motivo per cui questo mi dà speranza è che mi sta mostrando che il popolo americano vede la verità. Sappiamo cosa sta succedendo qui nel nostro Paese e non ci arrenderemo.

Quindi penso che una cosa che si collega a questo è che mentre stiamo entrando in questa prossima fase delle cose, per quelli di voi che mi hanno seguito e che hanno fatto le proprie ricerche, penso che probabilmente sapete cosa è successo il 3 novembre e sapete cosa sta succedendo. E potete vedere cosa sta succedendo con Pelosi a sinistra e potete vedere cosa è successo con McConnell e, sapete, la gente di destra. Ma quello che sta accadendo è che ora che Biden è stato nominato e guardate alcuni degli ordini esecutivi che sta approvando, guardate come vengono trattate le truppe, guardate tutte queste cose.

E tutte le bugie, tutte le colpe che per quattro annihanno cercato di addossare a Trump. È quasi come se dipingessero un quadro del tipo, oh, una volta che lui è fuori dalla Casa Bianca, tutto sarà risolto. Non c’è più razzismo in America. Niente più rivolte, niente più coronavirus. E penso, come le persone credono che sono state portate a credere, ehi, questo è così terribile, fare qualsiasi cosa per far entrare qualcun altro. Ma ora inizieranno a vedere chiaramente la verità.

Si vedono le prime crepe

Cominceranno a vedere come si sta comportando come già stanno facendo. Se guardate le notizie, potete vedere che le crepe stanno davvero iniziando a mostrarsi. E questo ci porta, credo, ad un punto molto importante: penso che molti di noi, prima delle elezioni e dell’inaugurazione, abbiamo sentito di dover combattere questa battaglia. Dovevamo esporre ciò che sta accadendo. Dobbiamo portare la gente a votare, ecc.

Il che era ovviamente molto importante. Ma penso che sia davvero importante che ora ci rendiamo conto che abbiamo una nuova missione. E ora quello che succederà è che, mentre questa nuova amministrazione continua ad andare avanti e ad arrancare, diciamo che Kamala va al potere, magari tra 45 giorni o due mesi. Il che, chissà se succede? È molto probabile, secondo me. Ma molte delle persone con cui abbiamo parlato per molto tempo e che non hanno voluto ascoltare.

Cominceranno a vedere cosa sta succedendo. Cominceranno a vedere cosa sta realmente accadendo. E cominceranno a vedere attraverso le bugie e così per noi e per voi, è davvero importante che prendiamo questo a cuore la situazione e che siamo pronti ad iniziare a parlare con la gente perché quell’amico che è un liberale molto, sapete, un tipo di liberale forte che ha una visione molto forte. Potrebbe venire da te e dirti: “Sai una cosa? Quello che dicevi sulle elezioni, è come se ora vedessi la realtà di alcune di queste cose ora o, sai, me ne hai sempre parlato e non ti ho creduto, come ad esempio riguardo Trump e i militari, ma ora lo sto vedendo.

E perché stiamo tornando di nuovo in guerra? O, sapete, cosa sta succedendo con il fracking (tecnica di estrazione del petrolio)? E queste persone potrebbero essere intorno a voi. E penso che sia nostro compito capire che molte di queste persone sono state semplicemente ingannate. Sono state ingannate per decenni da truffatori professionisti che rappresentano molti dei media tradizionali. E così ora che quelle bugie stanno per cadere, e se guardate la copertura dei media, potete vedere che è quasi come se non stessero più cercando di nascondere quanto fossero sfacciati con il loro odio verso Trump e questo amore cieco verso Biden, indipendentemente da ciò che accade.

Quindi penso che sia importante che tutti noi ci guardiamo e pensiamo, OK, come posso giocare un ruolo nell’aiutare quelli intorno a me a continuare a capire cosa sta succedendo in questo Paese? Perché proprio come ho detto con la Cina, quando la gente comincia a capire la verità e lo fa in massa, è allora che le strutture di potere che sono diventate molto deboli. Ed è per questo che credo che la prossima tappa di quello che dobbiamo fare in America: è aiutare la gente a capire.

Come gli americani stanno cambiando il relazione alla religione

E così, infine, l’ultimo punto che volevo fare è la fede, e questa cosa è, in realtà questa è la più importante di tutte le cose che mi danno speranza: è solo la fede e la fiducia nel fatto che Dio abbia un piano. Ma ciò che aiuta in questo è interessante: un paio di giorni fa su Gab e SafeChat, due delle principali piattaforme di social media che uso, ho postato la domanda. Questo subito dopo l’inaugurazione, dicendo: “Come ti senti in questo momento?”

E ho ricevuto più di 2000 commenti in un paio d’ore.

La risposta è stata incredibile, e un’intera gamma di persone erano arrabbiate in questo ed erano sconvolte, schifate e tristi. Ma la cosa interessante è che sono diventato un po’ curioso e sono andato a copiare tutti i commenti in un foglio di calcolo e poi ho fatto un’analisi di quali erano le parole più comunemente usate in quei commenti. Perché volevo, sapete, fare una specie di rapido barometro di prova per vedere a che punto era il popolo americano e anche la gente a livello globale.

E così ho guardato, sapete, quali parole emergevano più spesso. E la cosa interessante è che quando ho dato una rapida occhiata ai commenti, ho pensato che potessero essere tristi, arrabbiati, ecc. Ma sapete qual è stata la parola numero uno che è venuta fuori? Era Dio. Era la parola numero uno più comune in tutti quei commenti. E a quel punto l’ho capito, è stato così incoraggiante per me, perché questo mi dimostra che c’è un risveglio spirituale in mezzo a tutto questo.

E’ come ho detto nel mio ultimo video, ho detto che più cercano di spingere la loro agenda, più ci stiamo svegliando. E credo che ciò che c’è dietro il comunismo è una forza molto malvagia, come ho detto prima. Ed è una forza molto oscura che è molto anti-Dio e molto anti-religione. Quindi penso che più stanno spingendo per questo, più la gente si sta rendendo conto che ora è il momento di svegliarsi. E le persone che forse non avevano molta fede sei mesi fa o un anno fa, la stanno trovando, specialmente con il virus e la, sapete, la paura della morte e tutte queste cose che sono entrate nelle nostre case e nelle nostre vite ora che non c’erano due anni fa.

È come il famoso detto. Qualcosa del tipo che non ci sono trincee o non ci sono atei? Sì, non ci sono atei nelle trincee. Qualcosa del genere. Probabilmente l’ho massacrato di brutto. Ma fondamentalmente implica che le persone che sono sull’orlo della morte potenziale, c’è un modo in cui finiscono per trovare Dio. Ed è per questo che penso anche che stia accadendo. E questo è ciò che mi dà molta speranza, è che penso che molte persone in tutto questo, stanno facendo un sacco di esami di coscienza e molte persone stanno rafforzando il loro rapporto con Dio e trovando il loro rapporto con Dio.

Ed è, caspita, è proprio incredibile. E penso che continuerà. E così è interessante perché un paio di anni fa, è quasi come se non avreste visto Dio e la spiritualità di cui si parla in un modo così diffusamente. Ma penso che ora le persone si stiano rendendo conto che è così importante e che, indipendentemente da ciò che sembra si stia svolgendo sul piano terreno, penso che per alcune persone, me compreso, sia sufficiente confidare nel fatto che Dio abbia un piano.

E anche se sembra che il piano non corrisponda a quello che avevo immaginato? C’è ancora il piano di Dio. E questo mi ha davvero aiutato a rafforzarmi. E tutti quelli con cui ho parlato. Quindi, sì, penso che questo riassuma dove penso che siamo ora, come penso che possiamo andare avanti, come ho trovato la speranza e come ho intenzione di, sapete, continuare ad alimentare me stesso per continuare a produrre più contenuti, coinvolgendo e costruendo più comunità con le persone, rafforzando me stesso, cercando di rafforzare la mia relazione con la mia famiglia e la mia comunità, la mia partnership con Dio.

Queste sono tutte cose su cui mi sto davvero concentrando ora. E spero che anche se sembra che siamo entrati in un periodo buio, c’è ancora luce, ci sarà sempre luce. Dobbiamo solo trovarla e la troveremo. Ci guiderà e andiamo avanti insieme. Quindi grazie ancora, sinceramente. Grazie per il sostegno che date. E grazie per le donazioni che avete fatto. Ha fatto davvero la differenza, e sono così entusiasta di continuare con questo.

E di nuovo, è sempre più buio prima dell’alba. E penso che sia un periodo buio. Ho così tanta speranza per dove stiamo andando e sono eccitato per il futuro.

Spero che anche voi possiate esserlo.

Seth Holehouse

Commenti:

Possiamo fare informazione indipendente grazie al tuo sostegno. Se trovi utile il nostro lavoro, contribuisci a mantenerlo costante
Inserisci il tuo indirizzo di email per sapere ogni volta che esce un video.