Trump denuncia il colpo globalista – MN #97

Donald Trump ha partecipato alla Conservative Political Action ConferenceCPAC – organizzata ad Orlando in Florida nell’ultimo week end di febbraio.

Nel suo discorso ha riaffermato il proprio controllo sul partito repubblicano e ha tracciato per sommi capi la strategia per il futuro: ripristinare l’integrità elettorale, riaprire le scuole dove sono ancora chiuse, fermare l’immigrazione illegale, tenere testa alla Cina e spezzare i monopoli di Big Tech. Ha anche convogliato le donazioni per la futura attività repubblicana verso il suo sito e il fondo di finanziamento politico gestito da lui.

E’ la sua prima apparizione pubblica dopo sei settimane di sostanziale assenza e smentisce qualsiasi voce che parlava della possibilità che fondasse un terzo partito.

Ha accusato pesantemente l’amministrazione di Joe Biden con le seguenti parole:

“La legge democratica sull’immigrazione è un colpo di stato globalista.

 

Il primo mese della presidenza di Joe Biden è stato il più disastroso della storia moderna.

 

L’amministrazione Biden sta già dimostrando di essere contro l’occupazione, contro la famiglia, contro i confini, contro l’energia, contro le donne e contro la scienza.

 

Le politiche radicali di Biden sull’immigrazione non sono solo illegali, sono immorali, sono senza cuore, e sono un tradimento dei valori fondamentali della nostra nazione”.

Nel frattempo Joe Biden manda quattro bombardieri nucleari B1 alla base di Orland in Norvegia, come deterrente nei confronti di Mosca. La base norvegese si trova a soli 2.200 km da Mosca.

Uno di questi bombardieri vola sul cielo di Vilnius, la capitale della Lituania, accompagnato da due caccia italiani della classe Eurofighter Typhoon, per segnalare “solidarietà” per l’alleato NATO nei confronti di una potenziale aggressione russa.

Ufficialmente i bombardieri dovranno partecipare a un’esercitazione nell’artico, ma alcuni affermano che si tratti di una mossa dimostrativa. Sarebbero una conseguenza della recente telefonata tra Biden e Putin in cui entrambi hanno concordato di rinnovare per altri cinque anni il nuovo trattato START, per la riduzione delle armi nucleari.

Dopo la chiamata, Joe Biden ha dichiarato:

“Ho ben chiarito al presidente Putin, in una maniera differente dal mio predecessore, che sono finiti i giorni in cui gli Stati Uniti si arrendono davanti alle azioni di aggressione della Russia, che interferisce nelle nostre elezioni, conduce attacchi informatici e avvelena i propri cittadini.

 

E saremo più efficaci nell’occuparci della Russia quando collaboriamo in coalizione con altri partner che condividono le nostre vedute”.

Questo nonostante il nuovo capo della CIA nominato da Biden, William Burns, ha riconosciuto che la Cina costituisce un rischio maggiore rispetto alla Russia. Citando le sue parole:

“Siamo in un mondo dove persistono minacce familiari – dal terrorismo alla proliferazione nucleare, a una Russia aggressiva, a una Corea del Nord dedita alla provocazio, a un Iran ostile. Ma è anche un mondo di nuove sfide, con il cambiamento climatico e l’incertezza sanitaria globale che pongono un rischio sociale sempre crescente e in cui una leadership cinese predatoria e antagonistica pone la principale sfida geopolitica”.

Nel frattempo, come scritto dalla testata Politico, circa tre dozzine di parlamentari del partito Democratico hanno chiesto a Biden di rinunciare la piena autorità di lanciare ordigni nucleari. Propongono che un’eventuale decisione del presidente debba essere confermata dal vice-presidente e la presidente (Speaker) della camera e che il presidente non possa rimuovere queste due persone in caso di disaccordo.

Anche alla riunione del G7 in materia di sicurezza, tenuto a Monaco, Joe Biden ha dovuto ingoiare qualche rospo. Emmanuel Macron, presidente francese, ha criticato la NATO come ormai obsoleta, indicando che ora l’Europa dovrebbe essere responsabile della propria protezione.  Ha anche insistito per avviare un dialogo con la Russia, rispetto alla quale anche Angela Merkel ha lasciato intendere di volere un’apertura, soprattutto per la costruzione della conduttura Nord Stream 2 che dovrebbe portare il gas naturale russo all’Europa occidentale.

Macron è anche impegnato militarmente in un’operazione di contenimento della Cina che considera pericolosa e la Markel ha chiarito a Biden che gli interessi di USA e Germania potrebbero non essere allineati.

Difficoltà anche con gli alleati orientali

Nel frattempo l’India conferma che proseguirà nell’acquisto delle batterie di missili S-400 di fabbricazione russa nonostante l’opposizione degli Stati Uniti. L’acquisizione era stata efficacemente bloccata dall’amministrazione Trump che aveva sviluppato rapporti stretti con Nuova Delhi.

Venkatesh Varma, ambasciatore indiano a Mosca, ha dichiarato:

“I nostri rapporti con la Russia in materia di difesa costituiscono un fattore critico nella nostra sicurezza. Siamo totalmente convinti che la Russia comprenda appieno le necessità di sicurezza dell’India e siamo molto soddisfatti della maniera in cui la Russia ha risposto agli interessi di difesa e sicurezza, compreso nel recente passato”.

L’India è la più grande democrazia al mondo e il più importante alleato degli Stati Uniti nell’area euroasiatica che possa controbilanciare la Cina.

Negli Stati Uniti, il Texas e il Missouri rimuovono qualsiasi restrizione dovuta al COVID, incluso l’obbligo di portare maschere, e autorizzano la completa apertura di qualsiasi azienda a piena capacità.

L’attacco contro il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, ha raggiunto nuovi livelli con accuse di molestia sessuale da parte di tre donne e numerose critiche anche dall’interno del suo partito. Lee Zeldin ed Elise Stefanik, entrambi parlamentari repubblicani vicini a Trump, annunciano la disponibilità a candidarsi come futuri governatori dello stato di New York in opposizione a Cuomo nel 2022.

Trump descrive la sua strategia a Orlando

Davanti al suo pubblico a Orlando, Trump li rassicura del fatto che il viaggio è tutt’altro che completo. Comincia solo ora e alla fine vinceremo.

Il suo è un “un movimento di patrioti americani che lavorano duro. Inoltre i principi e i valori americani sono in gioco come mai successo prima”.

Parla del futuro del movimento dei suoi sostenitori, del futuro del partito repubblicano e del futuro della nazione per i prossimi quattro anni.

Dice che bisogna opporsi all’agenda estremista dei democratici e alla “cancel culture” promossa dai media mainstream.

Non avvierà un nuovo partito, ma unificherà il partito repubblicano e lo renderà più forte che mai. Se creasse un nuovo partito dividerebbe i voti dei repubblicani e non potrebbero mai vincere.

Un recente sondaggio condotto dal McLaughlin Group indica che Trump è il personaggio politico più popolare tra gli elettori repubblicani.

Promette di combattere il socialismo e il radicalismo che alla fine condurrebbero inevitabilmente al comunismo.

Secondo Trump, Biden ha mentito durante la campagna elettorale promettendo che avrebbe salvaguardato l’industria energetica e invece la sta smontando per dare spazio alle turbine eoliche e ha avuto il primo mese più disastroso che si sia mai visto in tempi moderni per una presidenza.

In particolare è una presidenza che è contro le donne, i posti di lavoro, la famiglia, i confini e la scienza.

Parla del ripristino del sistema catch & release, abolito durante la sua amministrazione, che consente a chiunque di entrare senza alcun controllo e senza alcuna limitazione sanitaria. Dichiara che durante il suo mandato le frodi sulle richieste di asilo erano state bloccate e gli attraversamenti illegali erano scesi ai minimi storici.

In sole sei settimane, Joe Biden ha invece innescato un massiccio afflusso di immigranti illegali nella nazione.

Ha cancellato la sicurezza si confine dando il via a una crisi migratoria di giovani che arricchiscono i contrabbandieri e i cartelli criminali. I coyotes sono tornati al lavoro: si tratta di individui che, dietro pagamento di cifre spesso astronomiche, fanno passare altri clandestinamente il confine tra Messico e Stati Uniti. Si fingono anche genitori di minorenni che vengono accompagnati attraverso il confine e quindi abbandonati. Ogni giorno entrano migliaia di richiedenti di asilo che vengono raggruppati in strutture comuni e in condizioni non sanitarie.

Manca poco per finire il muro e costerà di più fermare i lavoro. Biden ha bloccato l’attività di ICE, la polizia d’immigrazione destinata alla deportazione degli immigrati illegali riconosciuti colpevoli di crimini negli USA.

In sintesi: “Le politiche d’immigrazione di Biden sono illegali, immorali e senza cuore”.

Una nuova legge proposta dai democratici prevede l’amnistia per milioni di immigrati illegali e facilita l’immigrazione a catena. Il governo offrirà anche avvocati gratis per chi arriva al confine per chiedere asilo.

Lascia intendere che potrebbe anche candidarsi per le presidenziali del 2024.

Critica infine la posizione di Biden ostile all’industria energetica statunitense che ha già cancellato diverse migliaia di posti di lavoro e ne eliminerà sicuramente altri.

Nel frattempo il governatore del Texas, Greg Abbott, annuncia che: “Il Texas proteggerà l’industria del petrolio e del gas naturale contro qualsiasi attacco ostile da parte di Washington. Non resterà con le mani in mano mentre guarda l’amministrazione Biden che elimina posti di lavoro a Midland, Odessa e altre aree nella regione”.

Abbot ha firmato un ordine esecutivo che autorizza qualsiasi agenzia governativa texana a citare in giudizio il governo federale per qualsiasi azione che metta a rischio la forza e vitalità del settore energetico.

L’inviato speciale per il clima, John Kerry, ha dichiarato: “Il presidente Biden vuole assicurarsi che quelle persone [che lavorano nell’industria energetica] abbiano alternative migliori da cui scegliere. Hanno alternative, potrebbero essere quelli che vanno a fabbricare i pannelli solari”. La famiglia di Kerry, nel frattempo, ha un jet privato che l’hanno scorso ha emesso tanto carbone quanto trentasei automobili.

Sempre in Texas, 108 degli immigrati illegali rilasciati al confine dalle guardie di frontiera, sono risultati positivi al test per il COVID-19. Questi immigrati possono andare ovunque negli Stati Uniti, senza obbligo di quarantena oppure di mascherina.

Il parlamentare democratico texano Henry Cuellar indica il potenziale sviluppo di una crisi con il numero di clandestini in continuo aumento. Chi viene dal Messico con un visto non può passare, ma i clandestini hanno accesso libero. La presenza e attività delle guardie di frontiera è stata ridotta al 25% secondo Cuellar.

Il discorso di Trump dal vivo

Avete visto l’energia dei partecipanti nei confronti di questa prima parte del discorso di Trump. Il discorso complessivo è durato più di un’ora e mezzo e lo proporremo nelle parti restanti in altri video. Ecco la prima parte del discorso di Trump:

Bene, grazie mille e bentrovati, CPAC, vi manco allora? Sentite la mia manzanza? Stanno succedendo un sacco di cose. Ci sono così tanti meravigliosi amici, conservatori e concittadini in questa stanza e in tutto il nostro Paese, mi trovo davanti a voi oggi per dichiarare che l’incredibile viaggio che abbiamo iniziato insieme. Abbiamo fatto un viaggio come nessun altro. Non c’è mai stato un viaggio simile, non c’è mai stato un viaggio con un successo paragonabile. Lo abbiamo iniziato insieme quattro anni fa ed è lungi dall’essere finito.

 

Il nostro movimento di patrioti orgogliosi, laboriosi, e sapete cosa, questa è la gente che lavora più duramente, laboriosi patrioti americani, è appena iniziato.

 

E alla fine, vinceremo. Vinceremo.

 

Abbiamo già vinto molto. Nel momento in cui ci riuniamo questa settimana, siamo nel mezzo di una lotta storica per il futuro dell’America, la cultura e le istituzioni americane, i confini e i nostri principi più cari, la nostra sicurezza. La nostra prosperità e la nostra stessa identità come americani è in gioco, come forse in nessun altro momento.

 

Quindi, non importa quanto l’establishment di Washington e i potenti interessi particolari vogliano metterci a tacere, che non ci sia alcun dubbio che saremo vittoriosi e che l’America sarà più forte e più grande che mai.

 

Voglio ringraziare i miei grandi amici Matt e Mercedes Schlapp. Grazie Matt. Grazie, Mercedes. Grazie mille. E l’American Conservative Union per aver ospitato questo straordinario evento. Ne stanno parlando in tutto il mondo, amico, so che non ti piace, ma va bene così. In tutto il mondo. Voglio anche dare il mio amore e rispetto al grande Rush Limbaugh.

 

Che ci osserva da vicino e ci sorride, ci osserva e gli piace quello che vede e ama Catherine. Catherine, grazie per essere qui. Così grande. Grazie, Catherine. Lui ti amava, Catherine. Lascia che te lo dica. Così fantastico. Grazie, Catherine, davvero. Ad ognuno di voi qui al CPAC, vi sono più grato di quanto potrete mai sapere. Siamo riuniti questo pomeriggio per parlare del futuro del nostro movimento, del futuro del nostro partito e del futuro del nostro amato Paese per i prossimi quattro anni.

 

I coraggiosi repubblicani in questa stanza,

 

saranno al cuore dello sforzo per opporci ai democratici radicali, ai media di fake news e alla loro cultura tossica dell’annullamento (cancel culture). Qualcosa di nuovo per le nostre orecchie, la cultura dell’annullamento (cancel culture).

 

E voglio che sappiate che continuerò a combattere al vostro fianco.

 

Faremo quello che abbiamo fatto fin dall’inizio, cioè vincere. Non fonderemo nuovi partiti. Sapete, continuavano a dire che avrei fondato un partito nuovo di zecca. Abbiamo il Partito Repubblicano, si unificherà e sarà più forte che mai, non sto fondando un nuovo partito. Erano notizie false, notizie false. Ora, non sarebbe botta di genio? Fondiamo un nuovo partito e dividiamo i nostri elettori in modo che non si possa mai vincere.

 

No, non ci interessa. Abbiamo numeri fantastici. Il signor McLaughlin mi ha appena dato numeri che nessuno ha mai sentito prima.

 

Più popolare di tutti. Siamo tutti noi. Siamo tutti noi. Questi sono grandi numeri. E voglio ringraziarvi molto. Sono numeri incredibili. Sono venuto qui e mi dava il 95%, 97%, 92%.

 

Gli ho detto: “Sono fantastici”.

 

E voglio ringraziare tutti in questa stanza e tutti in tutto il Paese, in tutto il mondo, se volete davvero sapere la verità. Grazie tesoro. Grazie a voi. Saremo uniti e forti come mai prima d’ora. Salveremo e rafforzeremo l’America e combatteremo l’assalto del radicalismo, del socialismo, e di fatto alla fine ci sta conducendo al comunismo puro e semplice. Ecco a cosa porta. Ne sentirete parlare sempre di più man mano che andremo avanti.

 

Ma è a questo che porta. Voi lo sapete. Tutti sapevamo che l’amministrazione Biden sarebbe stata deleteria, ma nessuno di noi immaginava quanto lo potesse essere e quanto a si sarebbe spostata all’estrema sinistra. Non ha mai parlato di questo. Abbiamo avuto quei meravigliosi dibattiti. Non ne ha mai parlato. In effetti, non avevamo la più pallida idea di cosa diavolo stesse dicendo. La sua campagna è stata zeppa di menzogne. Ha parlato di energia, ho pensavo che questo tizio, in realtà, fosse disposto a salvaguardare l’energia. Non era disposto a salvaguardare il settore energetico, vuole mandari tutti in bancarotta.

 

Non è d’accordo con l’energia. Vuole le turnine eoliche. Le turbine eoliche. Le turbine eoliche che non funzionano quando servono. Il primo mese della presidenza di Joe Biden è stato il più disastroso della storia moderna. Questo è vero.

 

L’amministrazione Biden sta già dimostrando di essere contro l’occupazione, contro la famiglia, contro i confini, contro l’energia, contro le donne e contro la scienza.

 

In un solo mese siamo passati dal porre l’America al primo posto al porre l’America all’ultimo posto. Pensateci bene, l’America all’ultimo posto. Non c’è esempio migliore della nuova e orribile crisi sul nostro confine meridionale. Abbiamo fatto un lavoro così buono ed era stato tutto sistemato. Nessuno ha mai visto niente come abbiamo fatto noi, e ora lui vuole che tutto vada al diavolo. Quando ho lasciato l’ufficio solo sei settimane fa, avevamo creato il confine più sicuro della storia degli Stati Uniti.

 

Avevamo costruito un grande muro di confine lungo quasi 800 chilometri che ci ha aiutato a ridurre il numero [degli ingressi illegali] perché una volta che il muro è costruito… Sapete, dicevano, beh, non funziona. Beh, sapete cosa ho sempre detto: muri e ruote, sono due cose che non cambieranno mai. Il muro è stato incredibile, è stato incredibile e restavano piccole sezioni da completare, non vogliono completarlo. Non vogliono completare le piccole sezioni e certe piccole aree che non vogliono completare.

 

Ma ha avuto un impatto che nessuno avrebbe mai creduto. È sorprendente, considerando che la priorità numero uno dei democratici era di assicurarsi che il muro non sarebbe mai, mai stato costruito, non si sarebbe mai, mai visto, non sarebbe mai stato finanziato. Noi l’abbiamo finanziato.

 

Abbiamo posto fine alla politica di “catch and release”, alle frodi in materia di asilo e abbiamo portato gli attraversamenti illegali ai minimi storici. Quando gli immigrati illegali attraversavano illegalmente i nostri confini, venivano prontamente catturati, detenuti e rimandati a casa. E questi erano individui rudi, voglio dirvi che alcuni personaggi difficili stavano entrando nel nostro Paese. La nuova amministrazione ha impiegato solo poche settimane per trasformare questo risultato senza precedenti in un disastro umanitario e di sicurezza nazionale autoinflitto. Hanno eliminato sconsideratamente il nostro confine, le misure di sicurezza, i controlli, tutte le cose che avevamo messo in atto.

 

Joe Biden ha scatenato una massiccia ondata di immigrazione illegale nel nostro Paese, come non ne abbiamo mai viste prima. Stanno arrivando a decine di migliaia, tutti per approfittare delle dichiarazioni che ha fatto. Sta attirando tutti a venire in America. E noi siamo un Paese che non può permettersi i problemi del mondo, per quanto ci piacerebbe. Ci piacerebbe aiutare, ma non possiamo farlo. Quindi vengono tutti da noi a causa di promesse fatte con parole insensate.

 

Forse la cosa peggiore di tutte, la decisione di Joe Biden di cancellare la sicurezza sul confine ha da sola scatenato una crisi di giovani migranti che sta arricchendo i contrabbandieri di minorenni, viziosi cartelli criminali e alcune delle persone più malvagie del pianeta. Lo vedete ogni giorno. Basta accendere il telegiornale. Lo vedrete ogni giorno. Sotto la mia amministrazione, abbiamo fermato i trafficanti di bambini. Abbiamo smantellato i cartelli criminali. Abbiamo notevolmente limitato il traffico di droga e di esseri umani a un livello che nessuno pensava fosse possibile.

 

E il muro ci ha aiutato molto.

 

E abbiamo protetto le persone vulnerabili dalle devastazioni di pericolosi predatori. Ed è quello che sono, pericolosi, pericolosi predatori. Ma l’amministrazione Biden ha rimesso i vili coyote in attività, e lo ha fatto decisamente alla grande. Sotto la nuova amministrazione, il catch and release è stato ripristinato. Puoi immaginare che abbiamo lavorato così duramente. Sapete cos’è?

 

Li catturi, prendi il loro nome. Possono essere assassini, stupratori, trafficanti di droga. Prendi il nome e li rilasci nel nostro Paese. Noi abbiamo fatto il contrario. Non solo non li abbiamo rilasciati, ma li abbiamo fatti riportare nel loro Paese.

 

Gli immigrati illegali vengono ora arrestati e rilasciati lungo tutto il confine meridionale, proprio il contrario di quello che era due mesi fa.

 

Non venivano perché non potevano entrare. Una volta che pensano di poter entrare, stanno arrivando e stanno arrivando a livelli che non avete ancora visto, a centinaia di migliaia. A milioni, arriveranno. L’amministrazione Biden sta ora attivamente accelerando l’ammissione dei migranti illegali, permettendo loro di presentare frivole richieste d’asilo e ammettendoli a migliaia e migliaia e migliaia al giorno, ammassati insieme in condizioni insalubri nonostante la crisi economica e di salute pubblica in corso, il covid-19 o come la chiamo io, il virus cinese.

 

Non portano maschere. Non portano nemmeno doppie maschere.

 

Questa era una nuova che è uscita due settimane fa. All’inizio Fauci ha detto: “non c’è bisogno di maschere, niente maschere, non va bene. Poi all’improvviso le ha volute e ora vuole le doppie maschere. Nessun distanziamento sociale. No, niente, niente di niente. Sono ammassati insieme, ed è triste, in realtà, ed è triste per loro ed è triste per il nostro Paese. Quello che l’amministrazione Biden sta facendo per spingere i giovani migranti nelle mani dei trafficanti di esseri umani e dei coyote è pericoloso, immorale e indifendibile.

 

Difficile credere che stia accadendo. Biden ha fallito e il suo dovere numero uno come capo dell’esecutivo: far rispettare le leggi americane.

 

Questo da solo dovrebbe essere una ragione sufficiente per far subire ai democratici perdite debilitanti nelle elezioni di metà mandato e per far loro perdere la Casa Bianca in modo decisivo tra quattro anni.

 

In realtà, come sapete, hanno appena perso la Casa Bianca, ma è una di quelle cose [che sappiamo], ma chi lo sa? Chi lo sa? Potrei anche decidere di batterli per la terza volta. OK? Batterli per la terza volta.

 

E’ vero. Joe Biden ha tolto i fondi al muro di confine e ha fermato tutte le costruzioni future, anche su piccole sezioni aperte che avevano solo bisogno di essere completate, piccoli lavori di routine che sono già stati pagati. Aspettate che gli appaltatori vadano da lui e dicano: “Costerà molto più denaro non finire la piccola sezione che non finirla”. Sarà interessante a vedersi. Aspettate che comincino a fioccare le fatture. Ha revocato l’ordine esecutivo che reprimeva le micidiali città santuario.

 

Ha di fatto ordinato la chiusura dell’ICE, fermando praticamente tutte le deportazioni.

 

Tutti, gli assassini, e chiunque altro. Non deportano più nessuno e hanno imbrigliato i nostri professionisti delle forze dell’ordine. E sono grandi professionisti. Molti di loro sono rappresentati qui oggi. Impedisce loro di condurre qualsiasi attività nei confronti di chi è immigrato illegalmente.

 

La politica di Biden di rilasciare i criminali nell’interno degli Stati Uniti sta trasformando l’America in una nazione santuario dove i criminali, gli immigrati illegali, compresi i membri delle bande e i criminali sessuali, vengono lasciati liberi nelle comunità americane. Non hanno idea di chi sta arrivando e ricordate, con le carovane, questi Paesi, non solo loro i [soliti] tre, ma molti, molti Paesi in tutto il mondo, non ci stanno mandando la loro gente migliore perché sono intelligenti, non ci stanno mandando la loro gente migliore.

 

Ricordate che l’ho detto? L’ho detto molto tempo fa quando ho fatto i primi commenti, quando sono sceso dalla scala mobile con la nostra grande futura first lady.

 

Che vi saluta. Che ti ama tanto quanto ti amo io. Ma l’ho detto molto tempo fa e si è rivelato corretto al cento per cento.

 

Le politiche radicali di Biden sull’immigrazione non sono solo illegali, sono immorali, sono senza cuore, e sono un tradimento dei valori fondamentali della nostra nazione. Sta succedendo una cosa terribile. Il Partito Repubblicano deve chiedere a Joe Biden e ai Democratici di rendere conto. Hanno cestinato gli accordi diplomatici che abbiamo negoziato con Honduras, Guatemala ed El Salvador per fermare l’immigrazione illegale. Sapete, [questi tre stati] hanno accumulato una fortuna, quando sono attivato alla presidenza, ricevevano cinquecento milioni di dollari all’anno e si rifiutavano di riprendere i membri delle loro gang illegali, compreso MS 13, la più feroce probabilmente di tutte.

 

Non importa dove andiate nel mondo, i membri di MS 13 fanno cose che nemmeno i peggiori arrivano a concepire. Così ho chiesto: quanto paghiamo questi Paesi? Quanto li paghiamo? “Signore, li paghiamo circa cinquecento milioni di dollari all’anno”. Sono un sacco di soldi. Voglio dire, sono noccioline rispetto al modo in cui gli altri Paesi ci fregano, ma sono un sacco di soldi. Ho detto, OK, non li pagheremo più perché non vogliono riprendersi i loro criminali e questo è stato vero per l’amministrazione Obama,

 

è stato vero per molti, molti anni. Così catturavamo un assassino. Volevamo riportarlo in Guatemala, Honduras, El Salvador. Non li riprendevano, no, non li volevano. Li facevamo arrivare in aereo e non lasciavano atterrare l’aereo. Li portavano in autobus, e non permettevano agli autobus di avvicinarsi al confine. E ho detto: “Non li pagheremo più”. Così, dopo che ho detto questo e ho fermato il pagamento. Sapete, un termine che usiamo nel mondo degli affari, fermiamo il pagamento. Così abbiamo fermato il pagamento.

 

Erano inadempienti, abbiamo interrotto il pagamento e molto rapidamente sono venuti al tavolo e abbiamo fatto un accordo, un accordo molto veloce. Abbiamo comunque tenuto i soldi, non li abbiamo pagati comunque, ma abbiamo fatto un accordo. E quando gli stranieri illegali attraversavano il nostro confine, venivano rapidamente deportati e amorevolmente accettati da quei Paesi da cui provenivano. E ha funzionato alla grande. Così ora accettavano le persone e poi alla fine siamo andati molto d’accordo con quei Paesi, quei tre Paesi e molti Paesi in tutto il mondo perché ci hanno rispettato di nuovo, prima non ci rispettavano.

 

Non potevano credere che lasciassimo correre su tutto quello che facevano.

 

Ma ora Joe Biden ha distrutto questo grande accordo. L’ha distrutto, e stanno già facendo quello che facevano prima e stanno anche ricevendo i soldi. E questa è solo una piccola parte di quello che sta succedendo. Come ciliegina sulla torta, la gente di Biden sta spingendo un disegno di legge che garantirebbe un’amnistia di massa per milioni di stranieri illegali mentre espande massicciamente la migrazione a catena. Cioè quando tu entri e tutti entrano, tua nonna, tuo padre, tua madre, tuo fratello, i tuoi cugini.

 

Entrano così facilmente, una cosa completamente folle. La legge richiede persino che il governo degli Stati Uniti fornisca  avvocati finanziati dalle nostre tasse a chiunque passi la frontiera illegalmente. Quando qualcuno di voi ha bisogno di un buon avvocato, non riuscite a trovarne uno. A loro gli avvocati verranno forniti e probabilmente sono avvocati molto validi. La legge democratica sull’immigrazione è un colpo di stato globalista.

 

Date un’occhiata ai corporativisti. Big Tech all’attacco dei cittadini laboriosi di ogni razza, religione, colore e credo. E i repubblicani devono assicurarsi che non sia mai permesso che diventi una legge federale, che è quello che vogliono fare.

 

Dobbiamo rimanere a testa alta nel partito. Dobbiamo farlo, dobbiamo mostrare la nostra forza. Dobbiamo essere il partito degli americani rispettosi della legge e di chiunque altro rispetti la legge quando è nel nostro Paese.

 

La sicurezza delle frontiere è solo una delle tante questioni su cui la nuova amministrazione ha già tradito il popolo americano. Non ha parlato di queste cose. Durante il dibattito che ho tenuto con lui, non ha parlato di questo. Ha firmato quegli ordini esecutivi: non erano cose di cui abbiamo discusso. Non sapevamo tutto ciò che si doveva sapere di lui sulla stampa perché veicolano sono notizie false. Sono i più grandi impostori che ci siano.

 

Ma la stampa: si rifiuta di fare le domande, e quando faccio le domande in televisione, nel dibattito, Chris Wallace in quel caso particolare e altri si sono rifiutati di lasciarlo rispondere.

 

Si sono rifiutati di lasciarlo rispondere alle domande. Forse avremmo potuto trovare qualcosa. O se i media avessero fatto il loro lavoro, cosa che non fanno.

Durante tutta la manifestazione a CPAC non c’è stato un solo discorso sfavorevole a Trump. Tutti gli oratori che lo hanno preceduto gli hanno spianato la strada.

Il parlamentare repubblicano George Santos, che si presenterà alle elezioni per il Congresso nello stato di New York ha dichiarato: “Questo è un uomo della gente, ed è ironico che ci sia voluto un miliardario per avere un rappresentante del popolo. Ma questo è un uomo che guida con la sua potenza, con la sua saggezza e con il suo carisma. Questo discorso solidifica il concetto che non ci sia nessun’altra persona all’interno di questo partito che possa mettere tutti a tacere e costringerli ad ascoltare”.

Un’indagine sui partecipanti a CPAC condotta da Jim McLaughin mostra che il 90% dei presenti approva l’operato di Trump, il 95% vuole che il partito repubblicano continui la sua politica e il 70% vuole che si candidi nuovamente alle elezioni presidenziali del 2024.

Roberto Mazzoni

https://mclaughlinonline.com/2021/03/01/daily-caller-opinion-the-republican-party-changed-forever-for-the-better-under-president-donald-trump/

https://www.theepochtimes.com/108-illegal-immigrants-released-by-border-patrol-in-texas-tested-positive-for-covid-19-officials_3719020.html

https://www.theepochtimes.com/us-bomber-flies-over-baltic-states-in-show-of-solidarity-us-air-force_3719219.html

https://www.theepochtimes.com/trump-speech-cements-rule-over-gop-charts-party-roadmap_3718004.html

https://www.usatoday.com/story/news/politics/2021/02/24/william-burns-career-diplomat-faces-cia-confirmation-hearing/4550915001/

https://www.politico.com/newsletters/morning-defense/2021/02/23/tester-outlines-defense-budget-strategy-793538?cid=su_tw_md

https://www.theepochtimes.com/as-cuomos-troubles-mount-us-representatives-consider-a-run-to-replace-him_3718010.html

https://tfiglobalnews.com/2021/02/21/after-quad-meeting-biden-gets-his-second-global-humiliation-during-g7-meet-as-france-and-germany-take-him-to-the-cleaners/

https://www.thestatesman.com/india/india-to-proceed-with-s-400-missile-system-deal-with-russia-despite-american-pressure-1502951458.html

https://www.theepochtimes.com/mississippi-to-lift-mask-mandate-allow-businesses-back-at-full-capacity_3718207.html

https://www.the-sun.com/news/2239187/joe-biden-sued-hostile-orders/?utm_medium=Social&utm_campaign=sunusnewsfacebook&utm_source=Facebook#Echobox=1614551191

https://www.theepochtimes.com/trump-speech-cements-rule-over-gop-charts-party-roadmap_3718004.html

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi essere informato ogni volta che ne esce uno nuovo, iscriviti alla nostra newsletter.

Inviando questo modulo, acconsenti alla ricezione di newsletter ed email di marketing da parte di Mazzoni News, 1652 Harvard St, Clearwater, FL, 33755, US, https://mazzoninews.com.

Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento cliccando sul link alla base delle email che riceverai da noi. Per informazioni su come gestiamo la privacy, per favore consulta la nostra privacy policy.


Commenti:

Possiamo fare informazione indipendente grazie al tuo sostegno. Se trovi utile il nostro lavoro, contribuisci a mantenerlo costante
Inserisci il tuo indirizzo di email qui sotto per sapere ogni volta che esce un video.

Inviando questo modulo, acconsenti alla ricezione di newsletter ed email di marketing da parte di Mazzoni News, 1652 Harvard St, Clearwater, FL, 33755, US, https://mazzoninews.com.

Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento cliccando sul link alla base delle email che riceverai da noi. Per informazioni su come gestiamo la privacy, per favore consulta la nostra privacy policy.


Video collegati

Intervista a Trump - guai per Cuomo – MN #96